Data Aggiornamento: 25/02/2021
Immagine titolo

La Libera Professione


Elenco Libere/i Professionisti

La libera professione dell’ostetrica/o è un’importante opportunità per la popolazione come è sempre stato nel passato, perché garantisce un’assistenza one-to-one in tutte le fasi della vita fertile della donna, dalla pubertà alla menopausa.

Fino agli anni ’70 le ostetriche libero professioniste erano una buona percentuale del totale appartenente ai collegi nazionali, oggi i dati sull’esercizio della libera professione sono del 2% circa del totale delle iscritte, la percentuale è calata a causa delle modifiche nel modello culturale e assistenziale di nascita e per la carenza dell’offerta formativa rivolta all’esercizio della libera professione. Ad oggi però il panorama nazionale sta cambiando e molte ostetriche stanno percorrendo questa strada.

Cosa può fare l’ostetrica libero professionista? Le prestazioni erogate, in autonomia, possono essere l’assistenza alla gravidanza, travaglio e parto (con accompagnamento in ospedale o assistenza al parto a domicilio), l’esecuzione di pap test, tamponi, l’organizzazione di corsi di accompagnamento alla nascita o di puericultura, assistenza al puerperio, allattamento, rieducazione del pavimento pelvico, incontri di gruppo su tematiche quali menopausa, alimentazione complementare nel neonato, sonno e molto altro.

L'attività libero professionale può svolgersi presso terzi (a domicilio) oppure presso uno Studio Professionale con precisi requisiti. (vedi l'allegato per maggiori ragguagli)

Come ogni attività professionale, anche l'ostetrica professionita è soggetta ad una disciplina fiscale e previdenziale.

L'elenco raccoglie i nominativi ed i dati forniti dalle ostetriche libere professioniste al Collegio tramite il modulo apposito e pertanto può non essere completo.

Talvolta, nel corso degli incontri, all'Ostetrica vengono rivolte domande che, pur lontane dalla pratica ostetrica, sono collegate a questa, ossia le pratiche previdenziali legate alla gravidanza.
La direzione regionale INPS per il Veneto, nell’ambito del continuo miglioramento dei rapporti con i cittadini e con gli interlocutori istituzionali, ha sviluppato un progetto denominato “Diventare Mamma” con l’obiettivo di fornire indicazioni su un argomento di interesse per le future mamme. E’ stato predisposto un format mirato dedicato alla maternità, con le quali vengono fornite indicazioni chiare e semplici sulle modalità di compilazione della domanda di maternità e del congedo parentale e che vuole mettere in evidenza gli errori in cui è possibile incorrere durante la compilazione delle domande riferite ai seguenti argomenti:

Le presentazioni sono di libera consultazione e possono essere liberamente distribuite anche alle neo-mamme.